Omosessualità: viverla o subirla. Il MOS incontra lo scrittore Raffaele Caneo

Home » Appuntamenti in Sardegna » Omosessualità: viverla o subirla. Il MOS incontra lo scrittore Raffaele Caneo

Di admin il 6 Ottobre 2016. Nessun commento

aperiqueerVenerdì 7 Ottobre, dalle ore 19:30 presso il CCS Borderline in via Rockfeller 16/c a Sassari, il MOS incontra Raffaele Caneo, autore del libro “Omosessualità vissuta, omofobia subita“. L’incontro sarà l’occasione per parlare insieme del principale problema che accompagna, ed ha sempre accompagnato l’omosessualità: la scelta su come vivere la propria vita. Toccheremo temi come la visibilità, l’omofobia interiorizzata, l’omofobia sociale e le pratiche di liberazione.
Introdurrà la serata Massimo Mele, con un’intervista all’autore a cui seguirà il dibattito. Durante la serata previsto un Aperitivo buffet organizzato dal collettivo “Culinario” del MOS e, a seguire, musica con dj Graffio. Sarà possibile tesserarsi all’associazione e acquistare i numerosi gadget dispobili per autofinanziamento.
Il testo di Caneo, che sarà lo spunto della discussione, analizza la figura dell’omosessuale nelle opere letterarie pubblicate tra l’Ottocento e il Novecento. Si parte da Oscar Wilde, pioniere di questo genere, con il suo De Profundis, per arrivare ai romanzi Maurice e Giovanni’s Room, di Edward Morgan Forster e James Baldwin. Il primo, inglese, omosessuale represso e insegnante al King’s College di Londra, l’altro invece afroamericano e omosessuale dichiarato. Ripercorrendo il contesto socioculturale di entrambi, si approfondisce il ruolo ambivalente della stanza nella letteratura omosessuale, vista come il microcosmo ricreato dai protagonisti per vivere liberamente la propria sessualità, lontano dallo sguardo indiscreto e discriminatore della società di allora, ma anche come l’inizio e la fine dell’io, a causa dell’omofobia che imprigiona l’individuo. Così, decifrando il significato simbolico che si nasconde dietro un luogo, un colore e un suono che spesso creano un’atmosfera opprimente, il lettore viene accompagnato in un viaggio tra fiction e realtà. Prefazione a cura di Giulia Pissarello, docente di lingua inglese all’Università di sassari.
All’interno dell’evento sarà possibile acquistare il libro. Il ricavato della vendita di questa serata verrà devoluto al MOS per combattere l’omofobia mentre la vendita generale aiuterà associazioni umanitarie e animaliste.

Evento Facebook

Pubblica un commento