Olimpiadi Londra: 4 medaglie per gli atleti GLBT. Mitcham promette di tuffarsi nudo per l’oro

Home » Intrattenimento » Olimpiadi Londra: 4 medaglie per gli atleti GLBT. Mitcham promette di tuffarsi nudo per l’oro

By admin on 10 agosto 2012. No Comments

La star australiana sta pensando a una celebrazione speciale per la vittoria, dovesse arrivare all’oro. Inoltre: un atleta sieropositivo fa coming out e la “squadra LGBT” è ora a quattro medaglie. Probabili altre due

Micham si tufferà nudo in caso di medaglia

Il tuffatore australiano Matthew Mitcham ha fatto una promessa speciale ai suoi fan: se otterrà la medaglia d’oro si tufferà nudo dal trampolino. A Pechino aveva preso l’oro nei tuffi da 10 mt.

In risposta ad un Tweet da un fan preoccupato che potesse rimangiarsi la battuta, Mitcham ha risposto: “non stava scherzando!” Il 24enne si esibirà Venerdì al primo turno, dove incontrerà, fra gli altri, il britannico Tom Daley, recentemente attaccato con un tweet omofobico dal giocatore della Premier League gallese Daniel Thomas, che è stato prontamente sospeso

Mitcham, che era anche un ospite dei Gay Games a Colonia nel 2010, mantiene stretti contatti con i suoi fan via Twitter e Facebook. A Londra, sembra aver avuto molto tempo libero tanto da pubblicare sul suo canale Youtube una versione ukulele della canzone tema da “I Griffin” Naturalmente senza T-shirt.

Dei 24 atleti olimpici apertamente omosessuali, finora quattro hanno vinto una medaglia.

Seimone Augustus

Giovedi ‘, la squadra femminile degli Stati Uniti ha vinto le finali di calcio – Oro per la Megan Rapinoe e la sua allenatrice Pia Sundhage. Martedì scorso, bronzo per l’olandese Edward Gal e oro per Car Brite Hester nell’equitazione e, la scorsa settimana, medaglia d’argento per la ciclista Judith Arndt.

Venerdì alle 21 la nazionale femminile olandese di hockey ha buone probabilità di vincere. Ne fanno parte la coppia Dirkse e Paumen, Marilyn Agliotti e l’ultima entrata nell’elenco delle atlete lesbiche Kim Lammers. Un’altra medaglia per il “team LGBT” è quasi sicura: Sabato le finali di basket delle donne tra Francia e Stati Uniti, dove gioca Seimone Augustus.

Ji Wallace

Ji Wallace dichiara di essere sieropositivo

Nel frattempo, un ex campione olimpionico australiano di ginnastica e gay dichiarato, Ji Wallace, vincitore della medaglia d’argento a Sydney nel 2000 ha fatto coming out sulla sua sieropositività con una lettera al quotidiano Star Observer. ” ho visto sulla CNN un’intervista con Greg Louganis, e non poteva più rimanere in silenzio” ha scritto.