Una serie di appuntamenti all’Ex-Q incentrata sulla tutela del territorio, il diritto al lavoro, la questione agro-pastorale, il ruolo della cultura

Sassari. DIO, la Divisione Investigativa Orizzontale, prepara una mobilitazione culturale all’interno dell’ex-Q durante la Settimana Santa 2012, dal 4 al 6 Aprile, il cui obiettivo è creare i presupposti per una Via Crucis Artistica che, il prossimo anno, attraversando la questura dalle … celle sino al tetto, riprenda le quattordici stazioni della tradizione Sacra, affidando a ciascuna il compito di raccontare una diversa problematica del popolo sardo.
I temi portanti saranno la tutela del territorio, il diritto al lavoro, la questione agro-pastorale, il ruolo della cultura, per quanto ci vorrebbero ben più di 14 stazioni per raccontare in maniera esaustiva le difficoltà del territorio.
Gli eventi di quest’anno vogliono essere un input che porti a immaginare – e poi realizzare – una Settimana Santa della Cultura che si intrecci – senza sovrapporsi ma ponendosi anzi in continuità – con gli eventi della tradizione Sacra.
L’intero progetto sarà un’occasione fondamentale per unire idee, energie artistiche e proposte differenti e metterle al servizio di una comunità che vuole riappropriarsi di spazi fisici, di discussione, di condivisione.
Tutto questo in assenza di risorse economiche, ma nella concretezza di una iniziativa che avrà anche una connotazione politica e di lungimiranza nelle accezioni più autentiche di polis come interessamento per il bene comune.
L’iniziativa verrà presentata il 4 Aprile con un’assemblea pubblica in cui verranno discusse tutte le tematiche in campo con tutti i cittadini, enti ed associazioni culturali che vogliano confrontarsi nel dialogo.
Per questa prima edizione work in progress, verrà proposto un programma di arte visiva, poesia, teatro e musica per il quale si è registrata l’adesione e l’entusiasmo di molte realtà attive sul territorio regionale e nazionale.

Il progetto è sviluppato da D.I.O.(Divisione Investigativa Orizzontale) e POP (Progetto OTTOBREinPOESIA).

Il programma della Settimana Santa all’ex-Q 2012 è il seguente:

4 Aprile
Sala Passaporti
19:30: Presentazione libro “La Furia dei Cervelli”, di R. Ciccarelli e G. Allegri (Edizioni ManifestoLibri)
20:30: “Fondazione Contaminated Sky Light” di Pavlo Henatenko: presentazione opera e raccolta fondi per la sua realizzazione
21:00 : Assemblea pubblica per discutere il progetto, introduce Leonardo Boscani

5 Aprile
Sala Passaporti
20:00: Evento MoRePoSt (Movimento Restituzione Poetica Stupore)* – Proiezione di frammenti del film “La Divina Commedia – quale castigo per chi ferisce il mondo?” di Alessandro Arrabito
21:00: “Jacopone” spettacolo teatrale – con Sabrina Saba e Rosella Ulleri
22:00: Jam session (open)

6 Aprile
Sala Passaporti
20:00: Evento MoRePoSt (Movimento Restituzione Poetica Stupore)* – Slide Poetry, con Santiago Montres e Luana Farina
Dalle 21:30 alle 24:30, si succederanno in una serata musicale:
Dalle 21.30 alle 22.00: Evento MoRePoSt (Movimento Restituzione Poetica Stupore)* – Action Poetry: “Le 12 fatiche di E. (remix 2012)” di e con Sergio Garau
Dalle 22:10 alle 22.40: Lux + Gianni Tetti Reading Musicale “Mette Pioggia – Letture distorte”
Dalle 22.40 alle 23.00: Paolo Laconi In “Teoremi & Incantesimi” Performance
Dalle 23.00 alle 23.30: Gavino Riva + guest
Dalle 23.40: Archè & gran finale Ensemble
Tra una performance e l’altra, interventi di DJ Slania
Dalle 00:30 in poi, si terrà il concerto dei Barrio Sud
segue Dj Davide Merlini

Celle al piano interrato
Dalle 20:00: Installazione di Stefano Melis
Performance di Barbara Ardau, Mimmo di Caterino, Enrico Lobina

Laboratorio Femmena’e zirco
21:00: Performance teatrale

D.I.O.
Installazione di Leonardo Boscani

Nella Sala prove Teatro (3° piano)
21:00: “Welfare prayers (il lavoro non rende liberi)” di Compagine Teatrale Outoboros

Proiezione esterna, sulle mura del Provveditorato a cura di Urban Lab

Monitor in guardiola
Dal 4 al 6, dalle 19: proiezioni video di Mario Pischedda

Corridoio audiovisual (2° piano)
Dal 4 al 14: Mostra fotografica analogica “photographic enlargers after the war ▲”, di LAFS – comunitade de fotografia isperimentale
Proiezione di “Andjeo Srebrenice” (The Angel of Srebrenica), di Ado Hasanovic

*MoRePoSt (Movimento Restituzione Poetica Stupore): Un’iniziativa POP: Progetto OTTOBREinPOESIA. Regia visionaria e folle: Leonardo Onida.

Gli artisti partecipanti sono: Barbara Ardau, Alessandro Arrabito, Arché, Barrio Sud, Leonardo Boscani, Stefano Campus, Compagine Teatrale Ouroboros, Mimmo di Domenico, Enea, Luana Farina, Femmena’e zirco, Sergio Garau, Pavlo Hnatenko, Antonio Ledda, Paolo Laconi, Enrico Lobina, LAFS, Lux, Marcello Madau, Stefano Melis, Davide Merlini, Santiago Montres, Leonardo Onida, Mario Pischedda, Gavino Riva, Sabrina Saba, Alessandro Sanna, Simone Sassu, Slania DJ, Francesco Simula, Gianni Tetti, Rosella Ulleri, Urban Lab, Elisabetta Usai, Luca Usai.

Ufficio Stampa e Coordinamento Organizzativo: Valentina Cei e Giuseppe Sanna.

Per collaborazione e sostegno si ringraziano Aggabachela, ARCI, Checco Cadoni, Cicloofficina, Circolo Hutalabi, Circolo Ilaria Alpi Rifondazione Comunista, Circolo SelZ, ex-Q, Fondazione Comunisti di Sassari, IRS Sassari, Dj Davide Merlini, MOS, Libreria Odradek.

Scritto da su 4 apr 2012. Archiviato come Appuntamenti in Sardegna, News. Puoi seguire tutti i commenti di questo articolo via RSS 2.0. Puoi lasciare una risposta o un trackback a questa voce

TOP VIDEO

Archivio articoli

Il tempo in Sardegna

Meteo Sardegna

© 2014 MOSinforma. All Rights Reserved. Accedi - Designed by Gabfire Themes